BG05 – Cerete Green Land

CERETE GREEN LAND: PERCORSO D’ARTE SENSORIALE IN VAL BORLEZZA

Nel 2014 viene creato a Cerete l’ecomuseo della Val Borlezza, un percorso ricco di storia, arte e tradizioni del territorio voluto per far scoprire e promuovere una zona di particolare interesse naturalistico, storico e ambientale, situata tra la Presolana e il Lago d’Iseo.

La crescita dell’Ecomuseo ha portato alla necessità di concepire nuovi sviluppi e progettualità in grado di attrarre nuovi utenti ed arricchirne l’esperienza, coinvolgendo target di utenti sempre più ampio attorno ad una proposta forte in grado di aggregare interessi diversi.

Da tale esigenza nasce il progetto della creazione di un Parco di Land Art in grado di offrire al turista, alle scuole, ai cittadini e alle comunità terapeutiche una serie di percorsi tra il verde e la natura nei quali scoprire, toccare e sperimentare le sculture di Land Art realizzate da artisti noti e anche dagli studenti del territorio. Creazioni artistiche e sentieri tattili pensati per stimolare tutti i sensi, con arene per ascoltare musica immersi nella natura, tunnel naturali con piante aromatiche, percorsi emozionali.

I percorsi sono studiati per essere accessibili anche a soggetti con disabilità, anziani e famiglie; nel progetto è peraltro incluso un percorso dedicato espressamente ad accogliere e stimolare i pazienti affetti da patologie come l’Alzheimer che, come dimostrato da recenti studi, traggono beneficio da esperienze sensoriali a contatto con la natura come quelle rese possibili dalla strutturazione del percorso proposto.

L’obiettivo principale del progetto consiste nel rendere disponibile un importante strumento di attrattività turistica per l’intero territorio di riferimento, grazie alla realizzazione di un innovativo parco tematico, capace di fondere natura e arte rivolgendosi sia agli abitanti dei comuni coinvolti sia ai turisti, che sempre più sono alla ricerca di proposte culturali accessibili e di agevole fruizione, capaci di stimolare interesse per il territorio in tutte le stagioni dell’anno.

I PARTNER

Il progetto vede come capofila il comune di Cerete, titolare dell’Ecomuseo Val Borlezza, affiancato dai seguenti partner:

  • Cooperativa sociale Aquilone, sezione culturale Artelier
  • Cooperativa Sottosopra
  • GAL Valle Seriana Laghi
  • Circuito Musei Est Orobie
  • Istituto secondario A. Fantoni di Clusone
  • Protezione Civile Città di Clusone
  • Cooperativa Generazioni

GLI OBIETTIVI

Per la realizzazione del Parco è necessario un contributo minimo di 60.000 euro.

COME DONARE

Le donazioni possono essere effettuate tramite bonifico sul conto corrente bancario 1000 00300024 intestato a “Amministrazione Provinciale di Bergamo” presso Intesa Sanpaolo S.p.A. filiale di Bergamo Via Gabriele Camozzi, 27 IBAN IT37 C030 6911 1001 0000 0300 024 CODICE BIC – SWIFT BCITITMMB15 indicando nella causale il codice del progetto (BG05).

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cerca